fbpx

La piccola Ciampino insegna a Roma come disegnare il futuro

Il Ministero dell’Interno lancia un bando per assegnare fondi volti a rendere più vivibili gli spazi pubblici dei centri urbani

riqualificazione viale roma ciampino
Progetto di riqualificazione di viale Roma, Ciampino

“Non ci sono i soldi”. Quante volte sentiamo questa semplice frase quando un progetto da campagna elettorale non vede poi la sua realizzazione? A Roma è una costante. Non ci sono soldi per nulla, mai per nulla. Ma la piccola Ciampino, che confina col comune di Roma tra Municipio VI e VII, ha saputo cogliere l’occasione del Ministero dell’Interno. Il bando ministeriale vuole dare la possibilità ai comuni di ridisegnare i propri centri urbani in una chiave di miglioramento e godibilità per i suoi cittadini.

A Ciampino, guidata dal Sindaco Daniela Ballico, il progetto di sistemazione è supervisionato dall’architetto Maurizio Moretti. Nell’ambito del finanziamento ministeriale 2021-2023, per un totale di 5 milioni di euro, l’obiettivo della Rigenerazione Urbana di Ciampino è riqualificare vie e piazze con vari interventi manutentivi e di ridisegno, in pieno rispetto del programma del Sindaco Ballico.

“Confidiamo molto nella possibilità di ottenere i fondi del Ministero – afferma l’Assessore all’Urbanistica Francesco Febbraro – A breve presenteremo ai cittadini il Masterplan in cui sono coordinati e programmati tutti gli interventi di trasformazione necessari alla nostra città, in un’ottica di effettiva sostenibilità e compatibilità ambientale. Nel caso specifico del ridisegno degli spazi pubblici del centro – conclude Febbraro – si tratta peraltro di un intervento di concreta riqualificazione, non solo di cosmesi, che Ciampino attendeva da anni e che finalmente può diventare prospettiva concreta e praticabile”.

Flavio Quintilli

Flavio Quintilli

Flavio Quintilli, classe ’86. Mi interesso di politica, cronaca e musica. Credo nel valore delle idee e difendo la libertà di poterle esprimere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *