fbpx

Una nuova avventura per Dario Nanni, ora è ufficiale: referente per le periferie per Carlo Calenda

In prossimità delle elezioni, Carlo Calenda prepara la sua squadra per affrontare la corsa al Campidoglio. Sceglie come suo referente per le periferie il “nostro” Dario Nanni

dario nanni

Dario Nanni ha un curriculum di tutto rispetto, viaggiando tra Municipio VI e Campidoglio. Dopo la rottura con il Partito Democratico, nel 2018, Nanni ora entra ufficialmente in Azione, il neopartito di Carlo Calenda, in corsa per il Campidoglio. Sempre in orbita centrosinistra, Carlo Calenda toglie spazio di manovra al PD. Un nome grosso e importante che per i dem sarà difficile scalzare. Il PD non ha infatti sciolto la riserva, né ha lasciato indicazioni per eventuali primarie: ancora non si sa nulla sul candidato sindaco, così come non si sa nulla per il candidato del centrodestra.

Eppure, Calenda si dice pronto. “Carlo ha davvero voglia di fare il sindaco di Roma – ci spiega Nanni, raggiunto telefonicamente – e sono contento che mi abbia voluto nella squadra per coordinare il lavoro su Roma”. In questi giorni, e per i prossimi mesi, Calenda ha predisposto un lavoro di comunicazione tematica. Ogni tema sarà affrontato facendo una disamina puntigliosa del problema e con proposte di risoluzione, indicando sia i tempi che i costi, nonché le modalità di reperimento delle risorse.

Nella conferenza stampa odierna, Calenda ha dato il benvenuto a Dario Nanni, che “Ha un’esperienza, in particolare nel lavoro sulle periferie – ha sottolineato il candidato sindaco – Nanni si è battuto per le periferie, noi riteniamo che le periferie siano Roma. Non bisogna approcciarsi alle periferie come se fossero riserve indiane, abbiamo presentato una documentazione su ognuno dei municipi e questa parte qui sarà coordinata da Dario Nanni”.

La Redazione

Redazione

Redazione

Questo articolo rappresenta un lavoro redazionale, costruito da più persone e condiviso da tutti gli autori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *