fbpx

Tor Bella Monaca, chiuso bar Moccia, ritrovo di pregiudicati

Zingaretti e Raggi ringraziano le Forze dell’Ordine per aver chiuso il bar Moccia, in cui si sarebbe venuto a creare un covo di pregiudicati

Bar Moccia di via Castano
Bar Moccia di via Castano

Il bar Moccia di via Castano chiuso per 7 giorni a Tor Bella Monaca. Secondo le Forze dell’Ordine, il bar era utilizzato anche come ritrovo di pregiudicati. Il Questore ha così firmato il provvedimento di sospensione della licenza per 7 giorni. L’operazione è stata condotta dalla Prefettura di Roma, mentre i Carabinieri del Comando Provinciale hanno condotto le indagini, per poi porre i sigilli all’attività.

Il Prefetto Matteo Piantedosi fa rientrare questa operazione nell’ambito di una più ampia strategia per l’ordine e la sicurezza pubblica, “volta a rafforzare i controlli del territorio capitolino per il contrasto dell’illegalità”, spiega il Prefetto. Non si lascia attendere il commento del Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti: “Voglio esprimere un ringraziamento alle forze dell’ordine e alla Prefettura – dichiara in una nota il Presidente – Questo intervento ribadisce la volontà e la necessità di presenza dello Stato nelle periferie garantendo la sicurezza dei cittadini tanto con il contrasto alle influenze delle organizzazioni criminali, quanto con investimenti per migliorare la qualità della vita dei cittadini”.

Anche il sindaco di Roma, Virginia Raggi, commenta la notizia: “Ringrazio Prefettura e Questura per aver chiuso il bar Moccia a Tor Bella Monaca. Istituzioni sono unite per riportare legalità sul territorio e combattere criminalità, a tutela dei più deboli”. Sia Raggi che Zingaretti si esaltano per aver chiuso un bar. Per 7 giorni. È questo il ritorno alla legalità?

La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *