fbpx

Droga: Tor Vergata a Villa Maraini, eseguiti 100 Covid test

Prof. Andreoni, “opportunità” unica di fare sanità pubblica

Villa Maraini
Foto dal sito di Villa Maraini

In corso la Giornata Mondiale Onu per la lotta alla droga 2020, con le attività di test per rilevare il Covid e l’epatite C, organizzate da Fondazione Villa Maraini-CRI in collaborazione con la Cattedra di Malattie Infettive dell’Università di Roma Tor Vergata.

“Credo che Villa Maraini sia un esempio virtuoso di struttura di riabilitazione dalle droghe, che oggi ci consente di effettuare test per Covid19 ed il molecolare per Epatite C sulla popolazione target dei tossicodipendenti fuori dall’ospedale Tor Vergata, un’opportunità unica di fare sanità pubblica”, ha sottolineato il Prof. Massimo Andreoni del dipartimento Malattie Infettive del Policlinico di Tor Vergata durante l’incontro con gli utenti in cura presenti per l’evento.

Oltre 100 pazienti hanno potuto effettuare test per sierologico Covid19 e verificare il loro stato di salute attraverso il test molecolare per Epatite C, tutto gratuitamente nei gazebo allestiti all’esterno del Padiglione Frascara nel Parco della Croce Rossa a Roma, spiega un comunicato di Villa Maraini.

“Oggi grazie anche alla presenza dei medici del Policlinico Tor Vergata, abbiamo portato l’Ospedale qui a Villa Maraini, per fare diagnosi definitiva per l’Epatite C con il test molecolare e indagare su Covid19 sui nostri utenti in cura. La cosa è rivoluzionaria perché per la prima volta che i nostri utenti tossicodipendenti hanno potuto verificare il loro stato di salute senza dover affrontare gli ostacoli che normalmente incontrano per colpa della burocrazia. È inoltre il passo ulteriore per approfondire le nostre impressioni già espresse sui rapporti particolari tra il coronavirus e i tossicodipendenti”, spiega Massimo Barra, Fondatore di Villa Maraini.
In base alla sua osservazione, Barra ritiene che il virus non aggredisca organismi già provati come quelli di chi assume droghe.

La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *