Festa di Carnevale, le scuole costrette a pagare i vigili per la messa in sicurezza

Paradossale denuncia di Antonio Villino (FdI). “I vigili hanno telefonato a un Comitato di Quartiere dicendo che il loro intervento per le sfilate è a pagamento”

carnevale
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

A Carnevale ogni scherzo vale. Peccato, però, che non sembra proprio essere uno scherzo quanto denunciato da Antonio Villino, consigliere di Fratelli d’Italia al Municipio VI. Con il Carnevale alle porte, le scuole del territorio iniziano a organizzare le proprie feste. In particolare, a Torre Angela dovrebbe tenersi una sfilata con i bambini vestiti come da tradizione. “Abbiamo fatto una commissione – spiega Villino al Consiglio – insieme a tutti gli addetti, alle associazioni, alla Protezione Civile e alla Polizia Locale per organizzare le sfilate di Carnevale delle scuole del Municipio VI e garantire la sicurezza dei bambini”.

Ieri, però, la sorpresa: “Ieri è arrivata una telefonata dei Vigili a un Comitato di Quartiere – continua Villino – dicendo che per avere i Vigili presenti alla sfilata è necessario pagare. Ma stiamo scherzando? Con tutti i problemi che abbiamo: chiudiamo Adelandia, chiudiamo Ponte di Nona, siamo devastati dappertutto; togliamo anche la sicurezza ai bambini? Abbiamo soltanto chiesto una macchina avanti e una dietro la sfilata, per la sicurezza dei bambini”.

Ancora più paradossale, forse, la risposta del Presidente del Consiglio, Alberto Ilaria (M5S): “La questione è stata già sottoposta al gabinetto del Sindaco”. Una risposta che certifica che non è uno scherzo e che già si sapeva ma non si è ancora fatto nulla.

“Ma le pare normale? – conclude Villino – Dobbiamo pagare per avere i Vigili alla sfilata di Carnevale dei bambini”.

Flavio Quintilli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *