Impianto Biomasse su via Prenestina, Nanni: “Presentato esposto a Polizia Locale e Dipartimenti”

Nanni presenta 3 esposti per rendere irrealizzabile l’autorizzazione alla lavorazione di 75mila tonnellate di rifiuti su via Prenestina in un nascente impianto biomasse

Gli esposti appena presentati da Dario Nanni (Misto)
Gli esposti appena presentati da Dario Nanni (Misto)

“Oggi ho presentato tre esposti alla Polizia Locale e ai Dipartimenti Comunali della Tutela Ambientale e della Mobilità, per avere un parere rispetto alle loro competenze sull’ipotesi di apertura di un impianto di biomasse in VI Municipio”. Scrive il consigliere Dario Nanni (Misto) in una nota.

L’impianto di cui parla Nanni è quello che dovrebbe sorgere su via Prenestina 1280, tra Colle Prenestino e Colle Monfortani, in grado di lavorare 75mila tonnellate di rifiuti umidi l’anno. Da subito la popolazione si è attivata per dimostrare il proprio dissenso al progetto, riuscendo a far votare in Municipio un parere contrario alla sua realizzazione. In Commissione Rifiuti e Urbanistica in Regione Lazio si è anche tenuta una riunione specifica sul tema il 26 novembre scorso, chiesta da Laura Corrotti (Lega), che ha visto tutti gli organi politici presenti (M5S, Fratelli d’Italia e Lega) favorevoli nell’impedire la sua realizzazione.

“Nello specifico ho richiesto alla Polizia Locale e al Dipartimento Mobilità una valutazione dell’impatto che l’apertura di questo impianto potrà avere sul traffico veicolare – continua la nota di Nanni – e se questo è compatibile con la viabilità esistente, visto che l’apertura di questa attività comporterà il transito di ulteriori mezzi pesanti sull’unica strada esistente che è la via Prenestina, la stessa strada che utilizzavano gli antichi romani duemila anni fa. Nel contempo ho chiesto al Dipartimento Tutela Ambientale un parere sugli effetti che l’apertura di questa attività potrà avere dal punto di vista dell’inquinamento atmosferico ed acustico visto che la Via Prenestina è già oggi paralizzata dal traffico e con questa attività i mezzi pesanti che la percorreranno aumenteranno”.

Nanni scatenato

Il consigliere Dario Nanni (Misto)
Il consigliere Dario Nanni (Misto)

Nel giro di una settimana abbiamo perso il conto sul numero degli esposti di Dario Nanni nei confronti dell’amministrazione grillina. Questi ultimi 3 esposti seguono quello indirizzato al Prefetto di Roma sulla parità di genere non garantita dal Municipio VI e precede l’esposto che Nanni indirizzerà alla Corte dei Conti, vista la ridicola proposta grillina di indire un bando di selezione per trovare una donna Assessore.

Ma sulla questione dell’impianto biomasse la nota di Nanni chiude in maniera chiara: “Negli esposti ho ricordato che in quella zona, a poca distanza già si trovano sia il più grande impianto di trattamento di rifiuti di Roma ossia Rocca Cencia, sia un impianto di compostaggio su Via di Torrenova in corrispondenza di Via Prenestina. Infine, ho sottolineato che oltre ad essere vicino a due centri abitati, Colle Monfortani e Colle Prenestino, questo impianto insisterebbe a poche centinaia di metri dall’Istituto Tecnico Agrario Statale ‘Sereni’ nel quale studiano più di mille ragazzi. Nei prossimi giorni – conclude Nanni – presenterò ulteriori esposti ad altri uffici per fare chiarezza fino in fondo sulle criticità di questa vicenda”.

La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *