Lotta alla droga, i Carabinieri sequestrano 3 kg di cocaina e 27 kg di hashish

Una lotta senza quartiere dei Carabinieri contro lo spaccio di droga. Arrestati 5 spacciatori tra Tor Bella Monaca, Colle Prenestino e Castelverde. Arresti anche nel resto di Roma

 

Prosegue, senza sosta, l’azione di contrasto al fenomeno dello spaccio di stupefacenti nel quadrante sud est della Capitale da parte dei Carabinieri della Stazione di Roma Tor Bella Monaca e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Frascati. Il 12 febbraio sono state arrestate cinque persone e sono stati sequestrati 30 kg di droga: 3 di cocaina e 27 di hashish, trovati all’interno di una casa popolare, al momento disabitata.

Per detenzione ai fini di spaccio id sostanze stupefacenti, i Carabinieri hanno arrestato un 31enne romano, sorpreso in via dell’Archeologia mentre nascondeva 26 dosi di cocaina sotto un secchio della spazzatura. Sorpreso a spacciare, invece, un 22enne romano coadiuvato da un 40enne disabile su sedia a rotelle che fungeva come palo e da intermediario per la vendita, sempre in via dell’Archeologia. Entrambi sono stati arrestati e l’acquirente segnalato al Prefetto.

Arrestate anche due donne di 55 e 43 anni, già sottoposte alla misura dell’obbligo di presentazione in caserma, che continuavano nella loro illecita attività di spaccio; su richiesta dei Carabinieri, per loro è giunta un’ordinanza di aggravamento della misura cautelare, emessa dal Tribunale di Roma che ha disposto per loro gli arresti domiciliari.

In via Brandizzi, all’interno di un alloggio popolare che al momento del controllo risultava disabitato, i Carabinieri della Stazione di Roma Tor Bella Monaca hanno rinvenuto un deposito di stupefacenti con ben 3 kg di cocaina e 27 kg di hashish. La droga, destinata al mercato delle piazze di spaccio del quartiere, è stata sequestrata mentre proseguono le indagini per risalire ai detentori.

 

Non solo Tor Bella Monaca: i Carabinieri hanno arrestato e sequestrato in tutta Roma

Altre 8 persone sono state arrestate, mentre 2 sono a piede libero tra Prenestino-Labicano, Colle Oppio, Quartaccio, Trastevere, San Lorenzo, piazza Vittorio Emanuele II, Colle Prenestino, Gianicolense e Bravetta. Tra 13 e 14 febbraio sono stati sequestrati complessivamente circa 2 Kg di hashish e centinaia di dosi tra marijuana, cocaina ed eroina. Requisiti anche circa 700 euro in contanti ritenuti provento illecito degli spacciatori finiti in manette.

Una ragazza romana di 33 anni, incensurata, è stata trovata in possesso di oltre 1,8 Kg di hashish suddivisi in panetti sparpagliati per tutta la sua abitazione di via Andersen. Nell’appartamento, i Carabinieri della Stazione Roma Ottavia hanno stato scoperto anche gli strumenti per la pesatura, il confezionamento e il taglio dello stupefacente.

Un romano di 19 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti è stato, invece, arrestato in piazza Vittorio Emanuele II. Lo spacciatore è stato sorpreso a cedere dosi di hashish. A scoprirlo sono stati i Carabinieri della Stazione Roma piazza Dante.

A San Lorenzo, tra via dei Volsci e via dei Sardi, è stato bloccato un cittadino tunisino di 34 anni, anch’egli nella Capitale senza fissa dimora, mentre stava tentando di piazzare alcune dosi di cocaina. Nelle sue tasche, i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo hanno rinvenuto anche un coltello di genere proibito.

Stessa sorte per una ragazza sorpresa a spacciare lungo viale Trastevere: i Carabinieri della locale Stazione l’hanno pizzicata proprio mentre stava consegnando delle dosi di hashish ad un acquirente e, durante la perquisizione, sono spuntate altre decine di dosi pronte per essere smerciate.

Analoghe situazioni si sono verificate in via Serapide, dove i Carabinieri della Stazione Roma piazza Dante hanno arrestato un cittadino filippino di 26 anni, nella Capitale senza fissa dimora e già conosciuto alle Forze dell’Ordine, trovato in possesso di diversi grammi di marijuana, e in via Attilio Zuccagni Orlandini, dove a finire in manette per mano dei Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Casilina è stato un romano di 44 anni che stava spacciando dosi di cocaina e hashish.

Gli ultimi ad essere arrestati sono stati un cittadino del Gambia di 26 anni, senza fissa dimora e con precedenti, e un romano di 29 anni residente a Cerveteri, rispettivamente sorpresi dai Carabinieri della Stazione Roma Porta Portese e del Nucleo Operativo della compagnia Roma Casilina con decine di dosi tra eroina e cocaina.

 

Arrestato anche un corriere nigeriano

Un altro corriere di droga è stato bloccato, nel pomeriggio di ieri, a seguito dei controlli effettuati dai Carabinieri nell’area dell’autostazione “TIBUS”.

A finire in manette è stato un cittadino nigeriano di 34 anni, residente nella provincia di Perugia ma di fatto senza fissa dimora e con precedenti, sorpreso dai militari del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Parioli in largo Guido Mazzoni, dove stava trascinando un trolley.

Nel bagaglio, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato 1,5 Kg di marijuana suddiviso in due confezioni in cellophane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *