Presepe di sabbia a San Pietro. Uno spettacolo da ammirare

700 tonnellate di sabbia da Jesolo per un presepe unico a San Pietro. Quattro scultori hanno realizzato una Natività senza precedenti

©Sara Fioravanti – Presepe di sabbia a San Pietro

Il presepe di sabbia è una tradizione di Jesolo, in provincia di Venezia. Ogni anno il presepe di sabbia attira migliaia di visitatori nella località balneare. Quest’anno trova la sua collocazione sotto la cupola più famosa del mondo: San Pietro.

Il presepe è stato svelato il 7 dicembre dopo un lavoro di 14 giorni da parte di 4 scultori di sabbia, selezionati proprio dal comune di Jesolo. Il lavoro è andato avanti in più tappe. Dapprima il trasporto delle 700 tonnellate con l’aiuto di 20 camion. Poi la realizzazione del blocco unico di sabbia da modellare.

I 4 scultori sono il russo Ilya Filimontsev, l’olandese Susanne Ruseler, il ceco Rodovan Ziuny, assieme allo statunitense 11 volte campione del mondo di sculture di sabbia Richard Varano. Il risultato è eccezionale: lungo 15 metri, alto 5 e profondo 6, il presepe rappresenta la Natività suddivisa in tre scene. Al centro la Sacra Famiglia, a destra i Re Magi che portano i doni e a sinistra i pastori.

Massimo Ambrosin, per conto del comune di Jesolo, ha supervisionato i lavori: “Il blocco di sabbia è stato ultimato il 17 novembre – ha spiegato al Corriere del Veneto – lunedì 19 è iniziata la seconda fase, ossia l’allestimento della protezione della sabbia attraverso una tensostruttura lunga 21 metri e alta 7, ricoperta da un tessuto di colore grigio secondo uno specifico progetto cromatico”.

Nel video di TG2000 le fasi della realizzazioni.

La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *