Europa o non Europa? Questo è il dilemma

Forti critiche contro 5 Stelle e Lega dalla stampa tedesca. L’economist afferma: “Conte come Arlecchino”. Dai giornali esteri invece arriva l’attacco contro L’Italia e gli Italiani definiti ” scrocconi ed aggressivi”.

L’interrogativo esistenziale del vivere (essere) o morire (non essere) è alla radice dell’indecisione che impedisce ad Amleto di agire il famoso «dubbio amletico». Ebbene L’Italia di oggi nella questione legata al restare o no in Europa si trova nella stessa situazione di Amleto.

A firmare l’accusa contro gli italiani è Jan Fleischhauer: “Come si dovrebbe definire il comportamento di una nazione che prima chiede qualcosa per lasciarsi finanziare il suo proverbiale “dolce far niente” e poi minaccia coloro che dovrebbero pagare. Chiedere l’elemosina sarebbe un concetto sbagliato. I mendicanti almeno dicono grazie, quando gli si dà qualcosa. Scrocconi aggressivi si avvicina di più” al Belpaese. Per l’autore le critiche al rigorismo tedesco sono un “ricatto”: “Se gli italiani decidono di non voler assolvere ai loro pagamenti – dice – l’euro è alla fine e la Germania perderà tutti i soldi impegnati per salvarlo”. Per questo la Grecia rispetto all’Italia è una “bazzecola“.

Poi si passa a Mario Draghi, è lui secondo i tedeschi ad aver fornito “l’arma che l’Italia punta contro i suoi vicini”.

Era Draghi che “ridicolizzava i timori tedeschi mentre svalutava le loro assicurazioni sulla vita e i loro risparmi”. Con il suo “whatever it takes”, quando – nel momento peggiore della crisi – parlava di salvataggio dell’euro a “qualunque costo”, in realtà “faceva riferimento a Roma i cui titoli di Stato, per un valore di 390 miliardi, sono ora in mano alla Bce che salva l’Italia dall’insolvenza”.

L’editoriale si chiude così: “Io non ho nulla contro persone che vivono al di sopra delle loro possibilità. Per me l’Italia può continuare a praticare l’evasione fiscale come sport nazionale. Ma trovo incomprensibile che si vogliano addossare i costi delle proprie decisioni politiche ad altri che della politica hanno un’altra concezione”.

Salvini su facebook replica: ” E noi dovremmo scegliere un ministro dell’ Economia che vada bene a loro? No, grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *