Alemanno torna in pista. “Con la Raggi la situazione è precipitata”. E il 21 aprile in moto tra le buche

Un corteo con moto e scooter fino al Campidoglio. Partenza da Ponte Milvio. Il Motoday #bastabuche è la protesta del comitato 2RuotexRoma a cui ha aderito il Movimento di Alemanno

Domani alle 15 si parte da Ponte Milvio con moto e scooter. Un Natale strano per la città eterna, che vedrà un percorso studiato sulle strade peggiori per arrivare al Campidoglio. “A Roma ci sono 50mila buche – spiega Biscardi, organizzatore dell’evento – Buche che possono causare gravi incidenti. La situazione sta precipitando e noi motociclisti viviamo più di tutti questo disagio”.

Le buche però sono sempre esistite. Non sono mica di oggi, non sono nate con l’amministrazione Raggi. “È inutile che la Sindaca faccia lo scaricabarile sulle passate amministrazioni – dichiara Gianni Alemanno, ex sindaco di Roma – La situazione non è mai stata drammatica come lo è oggi. Non può essere un caso che nel suo programma da sindaco non ci fosse neanche un punto per le buche: significa che se ne sono dimenticati”.

Quante volte abbiamo visto operai tappare le buche e vedere l’indomani riformarsi il cratere? “Questo perché le gare a ribasso hanno prodotto un decadimento dal punto di vista qualitativo – spiega l’ex sindaco di Roma – E Marino, Tronca e infine la Raggi hanno bloccato tutto. Procedono ancora per proroga, quando noi avevamo avviato il bando del Global Service”.

L’appuntamento è per domani, ore 15, a Ponte Milvio. Hanno aderito ASI Associazioni Sportive e Sociali Italiane di Roma e Lazio;  Associazione ASD Arcut; Associazione Cives Romanus; Classic Garage; Comitato Villa Wolkonski; Movimento Gioventù e futuro; MotoClub SS Lazio; Associazione Nuove Frontiere; Movimento Patria; Associazione Rotta Futura; Vespa Club di Roma.

 

La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *