Polense chiusa per il ponte crollato. Istituito lo scuolabus, peccato che sia a pagamento

Il Municipio e il Comune arraffano soldi per l’emergenza. I ragazzi non possono andare a scuola perché un ponte crolla? Ecco lo scuolabus. A pagamento

Il Municipio è intervenuto sulla chiusura della Polense. I ragazzi non possono andare a scuola perché la strada è interrotta, allora è intervenuta il Presidente della Commissione Scuola, Silvia Foriglio.

“Abbiamo concesso l’utilizzo dello scuolabus – dichiara la Foriglio – sulla base del regolamento comunale e regionale. In caso di emergenza, infatti, anche chi non ha diritto allo scuolabus può usufruirne”. Certo, purché paghi.

Nessuna ordinanza del Sindaco infatti. Poco importa se interi quartieri sono prigionieri per il crollo del ponte sulla Polense. L’importante è fare cassa. Con un’ordinanza la Raggi avrebbe potuto caricare su di sé il costo dello scuolabus per questi ragazzi, invece che farli pagare per una calamità naturale.

Che poi naturale non è, visto che il Municipio sapeva bene cosa sarebbe successo.

 

La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *