Juve beffata nel finale dall’arbitro e da Ronaldo

Juventus a un passo dalla storia. Nel primo tempo subito 2a0 con doppietta del Croato Mandzukic, nella ripresa Matuidi dopo la papera di Navas porta la Juventus sul 3a0. Al 93′ l’arbitro Inglese Oliver concede un rigore molto dubbio agli Spagnoli, finalizzato poi da CR7.

 

Un contatto in area tra Benatia e Lucas Vazquez al 93′ frantuma il sogno bianconero e quello del capitano Gianluigi Buffon, poi espulso per le grandi proteste. il rosso al portierone Bianconero per proteste veementi è stato eccessivo. Semmai, una volta fischiato il rigore, bisognava dare in automatico il 2° giallo a Benatia, ma Oliver se n’è dimenticato.

Buffon ai microfoni di Premium Sport  ha sfogato tutta la sua  rabbia dichiarando: “Era sicuramente una azione dubbia al 93′, dopo che all’andata non ci hanno dato un rigore al 95′. Un arbitro all’altezza non infrange il sogno di una squadra che ha messo tutto in campo per 90 minuti. Ha voluto fare il protagonista. Un essere umano non può fischiare un episodio stra-dubbio, dopo una gara del genere a meno che al posto del cuore non abbia un bidone dell’immondizia. Se non hai la personalità per stare a questi livelli, allora vai in tribuna con la famiglia, compra le patatine e goditi lo spettacolo. E poi non sei un uomo, queste cose qua le fanno gli animali, non gli uomini. Questo arbitro ha la sensibilità di un bidone dell’immondizia. Avrebbe dovuto capire il disastro che stava facendo. Poi, il Real ha meritato di passare il turno, sono stati più forti di noi, magari vinceranno la Champions e per me è stato un onore giocare contro di loro, ma questa sera meritavamo di andare ai supplementari. Non meritavamo di uscire così”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *