Incendio ex hotel Prenestina: basta tollerare illegalità

L’ex hotel Eurostar, a Roma sulla Prenestina tra Tor Sapienza e Colle della Mentuccia, era da anni occupato da clandestini. L’incendio di ieri mattina è stato domato da sei squadre di Vigili del Fuoco, che insieme alla Polizia hanno salvato diverse vite. 10 i feriti, tra cui due bambini. Per Fratelli d’Italia questo dramma “si poteva evitare”

L’ex hotel di via Prenestina era occupato d anni. Numerosi clandestini senza fissa dimora trovavano da anni rifugio in quegli spazi, tra Colle della Mentuccia e Tor Sapienza. Fino all’incendio di ieri mattina, domato grazie all’intervento di sei squadre di Vigili del Fuoco.

Solo per fortuna non sono stati registrati dei morti, ma sono stati attimi di vero terrore. Per sfuggire all’incendio le persone sono arrivate a gettarsi dalle finestre. Soltanto dieci i feriti, tra cui due bambini.

Al netto di una tragedia sfiorata ci si può chiedere se sia lecito occupare un ex hotel per viverci? La risposta è ovviamente negativa. Ciascuna famiglia o nucleo ha bisogno di gas per cucinare o lavarsi, nella migliore delle ipotesi. Quante bombole di gas sono presenti in ogni stabile occupato? Quant’è l’incidenza di rischio per ogni bombola? Queste situazioni non possono essere tollerate.

Per Fratelli d’Italia l’incendio “Poteva essere tranquillamente evitato se le Istituzioni locali e nazionali avessero provveduto a sgomberarlo tempestivamente – dichiarano in una nota Francesco Figliomeni vice presidente dell’Assemblea Capitolina, Marco Sabbatani Schiuma e Daniele Rinaldi, rispettivamente capogruppo e coordinatore in V Municipio – Non si può continuare a tollerare che questi edifici continuino ad essere dei luoghi molto pericolosi sia per coloro che vi risiedono sia per la popolazione che abita nelle vicinanze e che è costretta a subire le situazioni di diffusa illegalità e degrado”. 

L’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato: “Voglio ringraziare gli operatori per il tempestivo intervento la rete dell’emergenza ha saputo fornire una risposta immediata scongiurato conseguenze peggiori”. 

Basta tollerare zone di illegalità

Ma Fratelli d’Italia insiste sulle responsabilità: “Non si può continuare a tollerare che questi edifici continuino ad essere dei luoghi molto pericolosi sia per coloro che vi risiedono sia per la popolazione che abita nelle vicinanze e che è costretta a subire le situazioni di diffusa illegalità e degrado”.

E chiede l’intervento duro del Governo a guida Lega e Cinque Stelle: “Chiediamo di smetterla con gli annunci da campagna elettorale – conclude la nota di Figliomeni, Schiuma e Rinaldi – E di attivarsi per far sgomberare questi edifici occupati che continuano a rappresentare luoghi di pericolo e di degrado inaccettabile. Chi ha la responsabilità di amministrare a livello locale e di governare a livello nazionale deve farlo con azioni concrete e non con le chiacchiere”.

La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*