Municipio VI, respinta la richiesta di Fratelli d’Italia per lo sport inclusivo

Questa mattina Fratelli d’Italia ha presentato una mozione per impegnare Presidente e Giunta affinché il Municipio fornisca le linee guida a tutte le associazioni del territorio che vogliano partecipare al protocollo d’intesa siglato tra Regione e Secial Olumpics Italia Onlus. Proposta bocciata grazie al voto del Movimento Cinque Stelle

Il consigliere Pamela Strippoli di Fratelli d’Italia ha presentato questa mattina una mozione al Municipio VI a favore dello sport inclusivo. L’11 ottobre è stato siglato un protocollo d’intesa tra Regione Lazio e lo Special Olympics Italia Onlus per un programma di promozione sportiva rivolto a bambini, ragazzi e adulti con disabilità intellettiva. I fondi stanziati, 50 mila euro, sono disponibili fino a fine anno.

L’obiettivo del protocollo è favorire attraverso la pratica sportiva l’integrazione e la coesione sociale di chi è affetto da disabilità intellettive. Il protocollo prevede dei progetti indirizzati a tutte le fasce d’età. In particolare (leggendo il testo della mozione):

  1. Proporre nelle scuole dell’infanzia e della primaria una serie di attività motorie e di gioco che mettano a proprio agio tutti i bambini senza escludere nessuno;
  2. Attivare la motricità e risvegliare sensibilità fisiche e mentali di persone con disabilità plurime e/o gravi o gravissime;
  3. Coinvolgere gli studenti delle scuole superiori nell’organizzazione di iniziative sportive per abbattere pregiudizi e bullismo;
  4. Attività informativa rivolta a insegnanti, tecnici sportivi e volontari, tramite convegni e/o giornate rivolte a comuni e municipalità.

Bando in scadenza ma al M5S serve tempo

Il protocollo è quindi ben definito e chiaro. A cosa serve il Municipio? “Al Municipio viene chiesto soltanto di fare da intermediario e fornire le linee guida alle associazioni che vogliano partecipare – chiarisce il consigliere Pamela Strippoli – Perché nel protocollo si legge dell’apertura a tutte le realtà municipali”. Per Silvia Foriglio, presidente della Commissione Scuola e Cultura del Movimento Cinque Stelle, “Siamo favorevoli ma dobbiamo vedere se è attuabile”.

Viene chiesto tempo per riflettere, in pratica. Tempus inesorabile fugit, scriveva Virgilio: se a fine anno scadono i termini per accedere ai fondi che senso ha attendere? “Ringrazio la consigliera Strippoli – spiega Foriglio – Sono venuta a conoscenza del protocollo quando ho letto la convocazione del consiglio. Allora ho immediatamente contattato lo Special Olympics Italia Onlus e siamo rimasti d’accordo per una loro partecipazione in commissione”.

La mozione viene quindi bocciata grazie ai voti del Movimento Cinque Stelle, che si è astenuto. La promessa è che quanto prima verrà convocata una commissione a cui parteciperà la Onlus per chiarire il tema.

 

La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*